ESORDIO IN “CASA” DELLA MURGIABASKET SANTERAMO

Come tutti sanno, le due squadre Senior (B\Femminile e C\Maschile) non potranno giocare a Santeramo, causa le misure ridotte (26 x 14) del Palavitulli, mentre servirebbero (28 x 15) che ad oggi non c’è.

Per questa motivazione, la Murgia Santeramo emigrerà fuori casa, in base alle disponibilità dei vari campi.

La prima gara in “CASA” sarà a Santo Spirito, grazie all’Intervento del Presidente del Molfetta Andrea Bellifemine che dopo aver saputo che si giocava a porte chiuse all’Angiulli Bari (uno dei pochi campi disponibili), si è adoperato trovandoci il campo grazie anche alla disponibilità di Luca Debellis.

Oggi si giocherà a Santo Spirito, la prossima del 21 ottobre, si giocherà al Palabalestrazzi a Bari, grazie alla disponibilità di Patrizia Aldini.

La terza gara in “casa” si giocherà il 4 ottobre a Taranto al Palfiom.
Per adesso abbiamo bloccato gli spostamenti perché i vari gestori dei campi non riescono a darci le disponibilità prima di 15 giorni circa.

Da considerare che, ogni spostamento, ha tantissimi costi: Tassa FIP per spostamento gara, costo del Medico sul posto, costo del campo, costo trasferta, costo attrezzature e tutto il disagio di recarsi ad ogni gara, SEMPRE fuori casa almeno 2 ore prima per sistemare il campo.

Speriamo che quanto prima, si sistemi l’agibilità a Toritto e quindi avremo una sede fissa per le gare “casalinghe”.

Ma ritorniamo alla gara d’esordio. I murgiani troveranno davanti una delle squadre allestite per fare il salto di categoria, già lo scorso anno ha dominato il campionato di Serie D e quest’anno vuole raggiungere le parti alte della classifica per poi fare il salto di categoria.

Il Molfetta, si è rinforzato con altri nuovi innesti, su tutti il Lituano Polekauskas e si presenta davanti al Santeramo con degli obiettivi ben diversi.

Di contro, Coach Laterza, schiererà l’U.20 insieme ai 5 veterani Santermani come i fratelli Girardi (90 e 97), Difonzo (98), Rotolo (86) e Porfido (96).

I ragazzi ci metteranno l’anima in campo, fino al fischio finale, con la consapevolezza di non darla vinta a nessuno, nemmeno al superquotato Molfetta.

Fischio di inizio ore 18:30 al Pala San Pio di Santo Spirito.

Share on Google Plus