murgia-rosa-basket

GRANDE INIZIO DELLA MURGIAROSA NEI PLAY-OFF

La Murgiarosa parte col botto nel primo incontro dei play-off del campionato di serie C femminile. Le atlete murgiane surclassano la Tre Erre Brindisi, in casa, con il risultato di 72-48.

Buona la prestazione di tutte le ragazze della squadra santermana: su tutte spiccano le ottime prove offerte da Marialuisa Bitetti, da Marta Miccoli e da Lorena Toscano. Quest’ultima è alla sua ultima partita stagionale con la Murgiabasket visto che a breve partirà per la Germania per l’esperienza universitaria del progetto Erasmus. Assente in questo incontro un’altra giocatrice di spessore come Valentina Vignali.

Top scorer murgiana dell’incontro è stata Lorena Toscano con ben 19 punti seguita da Marialuisa Bitetti con 15 e da Marta Miccoli con 14 punti.

 

 

Tabellini
Murgia Santeramo – Tre Erre Brindisi 72-48
Parziali: 1) 16-15, 2) 31-23, 3) 51-40.
Tabellini Murgiabasket: Toscano L. 19, Difonzo, Toscano S., Rago 2, Dezio, Miccoli 14, Bitetti 15, Cotrufo 15, Giangrande 7. Coach Leo, ass.coach Bruno
Nel primo tempo l’incontro stenta a decollare visto che dopo quasi cinque minuti di gioco il risultato è sul 6-1 per le murgiane, mentre, nel minuto successivo, lo score si fissa sull’8-5.

Buona azione in contropiede di Lorena Toscano (10-6) seguita da Bitetti che si mangia tre avversarie e va a canestro (12-6). Ancora una palla conquistata da parte delle locali e Bitetti finalizza (14-6). E la Murgia accelera.

Il Brindisi, approfittando di diversi errori murgiani, si fa sotto (14-10). Lorena Toscano riesce a perforare la difesa ospite e guadagna due liberi di cui uno trasformato (15-10). Ma le avversarie rispondono dalla lunga distanza (15-13) e sul fil di sirena con un canestro da sotto (16-15).

Nel secondo parziale il Brindisi approfitta degli errori santermani e pareggia (17-17). Le atlete di casa si riallontanano grazie anche ad un canestro di Brunella Cotrufo (21-17). Poco dopo l’allenatore ospite prende il tecnico per proteste.

Le murgiane sorprendono spesso in contropiede le avversarie: Lorena Toscano finalizza l’azione (25-17). Buona la prova difensiva di Bitetti. Il Brindisi sbaglia parecchio in attacco. Federica Giangrande, per le santermane, si fa valere sotto canestro in attacco (29-19).

L’andamento della gara è ad elastico. Ora tocca alla Tre Erre piazzare 4 punti consecutivi (29-23). Intanto Bitetti si fa valere in ogni parte di campo e in particolare da sotto, a rimbalzo: per lei ci sono altri due punti (31-23).

Nel terzo quarto la Murgiarosa continua ad incrementare il proprio vantaggio (35-26). In campo ci sono errori sia da una parte che dall’altra. Il Brindisi punta parecchio sul suo tiro da 3 (35-29). Poi entra in scena Marta Miccoli che piazza 5 punti consecutivi: si invola per un canestro da 2 e poi insacca un tiro da 3 (40-31). Boato del pubblico.

In campo si lotta. Sabrina Toscano, in una sua percussione, passa palla a Giangrande che da sotto segna (42-33). E Miccoli ci prova gusto in contropiede (44-33). Il Brindisi rimonta con altri quattro punti (46-37). Ora le due squadre riescono a finalizzare le proprie azioni. L’allenatore ospite prende un altro tecnico per proteste e conclude la sua gara negli spogliatoi.

Le ospiti provano ad avvicinarsi con il tiro da 3 (47-40). Il tempo si chiude con un canestro di Brunella Cotrufo (51-40).

Nel quarto tempo il distacco rimane invariato, almeno all’inizio (53-42). Lorena Toscano, faro della squadra murgiana, segna un canestro e subisce fallo. Il Brindisi prova a riavvicinarsi ma è pronta Brunella Cotrufo con altri due punti (57-46). Ecco la ciliegina sulla torta: Lorena Toscano da 3 fa infiammare i tifosi (60-46). E qui la Murgia prende il largo. Bella l’azione a due Lorena Toscano –Miccoli (64-48).

Il Brindisi, fino alla fine del tempo, non segna più mentre il Santeramo piazza altri canestri soprattutto con Brunella Cotrufo: Dezio vede libera Brunella in avanti e le passa la palla (68-48); poi Brunella, pilastro inamovibile sotto canestro, mette a segno i due punti finali (72-48).

 

A fine gara l’allenatore murgiano, Leonardo Leo, ha affermato: “Mi aspettavo questo andamento dell’incontro perché loro sono una squadra tosta, giocano 40 minuti sempre con difesa molto alta, con il pressing. È stata una partita difficile, vinta solo nell’ultimo visto che gli altri tempi sono stati molto equilibrati”.

Leo ha anche aggiunto: “Per la prima volta noi abbiamo fatto la difesa a zona 3-2 e loro non sono riuscite a penetrare. Sono stati costrette a tirare da 3 però non sono grandi tiratrici. Solo erano quelle che tiravano maggiormente. Non abbiamo subito tanto.

Al ritorno mi aspetto una battaglia, non sarà facile soprattutto per l’assenza di Lorena Toscano che per noi è fondamentale. Ce la giocheremo sperando di vincere la serie 2-0”.

Mercoledì 12 aprile si disputerà il ritorno a Brindisi.

 

Vito Silletti

 

Share on Google Plus