POKER DELLA MURGIA SANTERAMO

Sono 4 i fogli rosa per i ragazzi di Coach Console, l’ultimo, ai danni di un CUS Bari apparso spento nelle prime due frazioni ma poi ha retto benissimo il confronto, uscendo a testa alta tra gli applausi dei tifosi locali.

Gara dai due volti, segnata dalla partenza sprint Murgiana con la coppia Statunitense Blackmon e Dear che realizzano nel primo parziale 20 sui 26 totali.

Il Bari cerca di rimanere in carreggiata con le triple di Maselli e Giuffrida, ma non riescono a contenere le incursioni del Play Difonzo Erasmo. Sul 16-26 a 4 secondi dalla sirena, Giuffrida trova lo spazio per il tiro sulla sirena che regala i 3 punti del 19-26 finale.

Nella seconda parte la musica non cambia, ripartono i USA con Blackmon inarrestabile da lunga distanza che fa segnare sul tabellone 21-37.

Le due prodezze di Girardi Matteo allungano a + 21 massimo vantaggio (23-44).

Cuomo e Maselli, mantengono il divario fino all’ultimo canestro di Desantis che chiude il periodo sul 29-47 e tutti negli spogliatoi.

Il terzo periodo è di marca Barese, i veloci contropiedi di Cuomo (23 pt), inarrestabile questa sera, riallacciano il gap iniziale, portando la compagine Barese a – 12 (37-49). Ma dura poco l’entusiasmo spento velocemente dal duo Desantis-Stano incontenibili e riportano la squadra a + 21.

L’ennesima tripla di Giuffrida (19 pt) accorcia sul 43-61 e tutti in panca per le ultime disposizioni dei rispettivi Coach.

L’ultimo periodo è da brividi, il Bari parte con un 9-2, bomba di Giuffrida + un canestro in contropiede, con altri 2 contropiedi di Cuomo, riportano il Bari sul 52-63 e time-out di Coach Console.

La gara si riapre per 2 minuti, il tempo di riscaldare i muscoli per la schiacciata da NBA di DJ Blackmon che riapre la via ai compagni, tra gli applausi dei tanti tifosi al seguito, Santermani.

Il folletto Difonzo smista palloni ai due fratelli Girardi, Leo e Matteo, riportando la Murgia Santeramo a + 15.

Nel finale arriva la tripla di Morena che segna sul tabellone il punteggio finale di 60.

I 4 liberi finali di Difonzo e Girardi, chiudono la gara sul 60-78.

Un applauso ai ragazzi di Coach Serrano che nei 2 periodi finali ha dimostrato carattere e molta grinta, senza mollare mai. E’ una squadra in crescita a causa degli ultimi innesti che deve ancora dimostrare il suo vero valore….ne sentiremo parlare durante il campionato.

Merito ai ragazzi di capitan Stano, che hanno chiuso la gara nella prima parte + 20, mantenendo sempre lucida la mente nonostante i recuperi dei locali nel finale.

La prossima gara, sarà domenica  06 a Rutigliano versione stelle e strisce.

Share on Google Plus